Metodo Back School

Il mal di schiena è talmente diffuso da essere definito, nel secolo appena concluso “male del secolo”. Le statistiche affermano che l’80% della popolazione adulta nei paesi industrializzati soffre di lombalgia.

Ad oggi la Back School si dimostra la metodica più efficace e duratura nel trattamento dei dolori vertrebrali. E’ in un certo senso rivoluzionaria, perché rende il soggetto sofferente di algie vertebrali non più passivo esecutore di cure prescritte dal medico, ma attivo protagonista del suo trattamento.

La moderna Back School, ideata dal Prof. Benedetto Toso, la “Back School – Programma Toso”, in cui è specializzato il chinesiologo Davide Benetti, che si occupa della ginnastica posturale presso il Centro Fisiofit, trae origine dalla sintesi di diverse Back School: svedese, americana e neozelandese. I metodi tradizionali di rieducazione proposti da Williams, Cailiet e Charrière, vengono completati con l’apporto dei moderni metodi di chinesiterapia: terapia meccanica di McKenzie, metodo Feldenkrais, metodo Mèziéris, rieducazione posturale globale di Souchard, metodo Alexander e molti altri. Tutto questo per mettere al primo posto il benessere della persona e non il metodo utilizzato.

TRATTAMENTO ATTIVO DELLE PATOLOGIE DELLA COLONNA VERTEBRALE

Tramite la moderna Back School il soggetto che soffre di lombalgia non è più passivo esecutore di prescrizioni  mediche, ma attivo e cosciente protagonista del suo trattamento. Obiettivo della back School non è solo ridurre il dolore ma soprattutto rimuovere la causa che lo provoca. Poichè la maggior parte dei dolori è dovuta a insufficiente conoscenza della colonna vertebrale, posture e movimenti scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente, la Back School si prefigge di agire su questi fattori di rischio.

Egli che è la prima persona interessata diventa il primo responsabile del percorso rieducativo:

  • conosce la sua colonna vertebrale, com’è fatta e come funziona e sa qual è il meccanismo che produce i dolore;
  • usa correttamente la colonna vertebrale nelle posizioni e nei movimenti quotidiani;
  • conosce ed esegue regolarmente gli esercizi utili per prevenire e combattere il dolore;
  • sa effettuare i giusti compensi;
  • conosce gli esercizi utili per colmare le proprie carenze di mobilità, di elasticità o di forza;
  • per mezzo delle tecniche di rilassamento impara a gestire la propria ansia e le proprie tensioni;
  • completa l’azione preventiva con un corretto stile di vita e con la consuetudine a svolgere attività motorie.