Laser Yag

La YAG Laser Terapia è un macchinario fisioterapico che consente di trattare in assoluta sicurezza tutti gli stati infiammatori tissutali. Il principio su cui si basa è sta nel portare elevate dosi energetiche senza causare danni ai tessuti . Induce fin dalla prima applicazione un’intensa riduzione del dolore e una ripresa della mobilità. La laser YAG emette una luce con una lunghezza d’onda all’interno dell’infrarosso (1064 nm) e si differenzia dai comuni laser per la capacità di agire in profondità. Il limite riscontrato fino ad oggi nell’uso della laserterapia per patologie che coinvolgono strutture profonde è stata proprio la difficoltà nel riuscire a trovare il modo di fornire elevate quantità di energia senza che il calore accumulato portasse alla lesione dei tessuti superficiali; questo ostacolo è stato superato grazie alla tecnologia YAG laser in cui la luce laser può essere erogata sia in modalità continua sia ad impulsi.

La laserterapia:

  • incrementa l’attività metabolica
  • svolge un effetto antinfiammatorio su articolazioni e muscoli;
  • aumenta il drenaggio linfatico, determinando un maggior assorbimento dei liquidi interstiziali;
  • ha effetto analgesico sulle fibre nervose che conducono il segnale del dolore;
  • ha effetto vasodilatatore sul microcircolo (con conseguente miglioramento della circolazione periferica);
  • ha effetto biostimolante e rigenerativo su tessuti connettivi e molli (accelera la cicatrizzazione di piaghe e ulcere, favorisce la formazione di tessuto fibroso cicatriziale e, di conseguenza, ripara lesioni muscolari che non hanno indicazione chirurgica);
  • ha effetto antiflogistico e antiedemigeno;
  • svolge un’azione decontratturante grazie all’effetto termico e all’aumento del metabolismo.

Indicazioni:

  • Distorsioni
  • Borsiti
  • strappi e stiramenti muscolari
  • lesioni tendinee
  • infiammazioni osteoarticolari
  • trattamenti riabilitativi post chirurgici
  • lombalgia, dorsalgia, cervicalgia

Durata: la durata del trattamento varia in base alla patologia e alla superficie da trattare può andare dai 5 minuti ai 20 minuti